Giù le zanne da Francesco

Giù-la-proboscide-da-Papa-FrancescoGuardare questo Papa negli occhi mentre parla alla sua maniera fa venire la pelle d’oca anche a chi non crede in Dio o alla vita eterna, ma solo al valore del bene e della carità.

Eppure c'è chi pubblica articoli dal titolo “Questo Papa non ci piace”.

Leggi tutto...

Come uscire dall'euro senza farsi male

abbattere l euroL'economista Alberto Bagnai spiega perché ci conviene uscire dalla moneta unica prima che siano i mercati a imporcelo.

"Per salvare l'Europa e l'ideale che essa ha rappresentato per le generazioni della seconda metà del secolo scorso, occorre uccidere l’Euro il prima possibile".

Uscire dall’Euro è doloroso, ma inevitabile: ecco perché.

Leggi tutto...

Il Monopoli planetario

Potere-della-FinanzaViviamo in una economia di guerra, sotto attacco di forze subdole capaci di agire sui fronti delle Borse, dello spread, delle valute, del rating mentre condizionano governanti, Banche Centrali e l’opinione pubblica attraverso la stampa e le televisioni.

E mentre ci avviamo lentamente verso tenori di vita insospettabili fino a dieci anni fa, c'è il rischio che l'avidità dell'aristocrazia finanziaria internazionale inizi a soffiare nuovi venti di guerra.

Anche in casa nostra.

Leggi tutto...

Se i cittadini archiviano Grillo...

GryllusContinua l'esodo dei parlamentari M5S: se riusciranno a formare un nuovo gruppo parlamentare potrebbero essere una spina nel fianco delle Istituzioni e l'unica alternativa per il cambiamento.

Se riusciranno ad esprimere un leader e formare un nuovo gruppo parlamentare i parlamentari M5S "esodati" potrebbero farci dimenticare i fallimenti di Beppe Grillo

Chi ha votato il Movimento 5 Stelle lo ha fatto perché sperava in un drastico cambiamento.

I risultati elettorale hanno dimostrato che la maggioranza degli elettori ha avvertito non solo che nessun cambiamento c'è stato, ma che Grillo ha fallito come politico, sbagliando ogni sua scelta.

Leggi tutto...

Attacco alla Siria: cui prodest?

cellulaAttacco alla Siria con rischio di guerra globale

Siamo di nuovo alla "ricerca" di armi di distruzione di massa e tra breve assisteremo ancora al gran reality mediatico di una guerra televisiva spettacolare, anche se del tutto incomprensibile.
I motivi nascosti dietro l'attacco all'Iraq erano chiari a chiunque sapesse fare due più due. Quelli di oggi, invece, sembrano sfuggire anche agli osservatori più attenti, perché appaiono del tutto privi di logica.

Leggi tutto...

La fine del sogno

grilloLa Rappresentanza è morta. Il tradimento dei rispettivi elettorati da parte di PD e PDL e la rinuncia alla politica da parte del Movimento 5 stelle ne ha privato i cittadini, aprendo una stagione di grave dissenso.

Con il crollo degli elettori del Movimento 5 stelle, sancito dai risultati delle elezioni del Friuli e presto confermato da quelli delle prossime elezioni comunali, coloro che auspicano il ritorno all'economia reale con un drastico ridimensionamento del potere dell'attuale sistema finanziario e bancario divengono orfani di una qualsivoglia rappresentanza politica.

Leggi tutto...

Si salvi chi può...

PDL esultanti

"L'intesa": né golpe, né "inciucio". Solo l'ultimo, disperato tentativo della casta per sopravvivere al virus grillino che sta minando il suo sistema immunitario.

Scrivo, allibito, sull’onda del disgusto per ciò che la classe dirigente di questo Paese sta esprimendo in queste ore.

Quando i deputati di PD, PDL e Scelta Civica applaudono l’elezione di Napolitano (che considero un galantuomo) rivolti ai banchi dei cosiddetti “grillini”, la loro aria di sollievo mista ad imbarazzata soddisfazione, mi illumina: siamo ancora nella prima repubblica, la seconda non è mai nata e per nascere dovrà aspettare la fine dell’inglorioso governo che già si intravede all’orizzonte. Un governo frutto di un accordo che, seppur legittimo, non ha nulla di etico ed è marchiato dal tradimento dei propri rispettivi elettori da parte dell'intera casta.

La prima repubblica, con i suoi intrighi, i suoi bizantinismi, fatti di muro contro muro e di accordi clandestini, con la sua endemica corruzione, non è mai terminata e oggi celebra la sua apoteosi con l’accordo fra Berlusconi e anti berlusconiani, fra Monti e chi voleva vederlo al rogo, fra ex comunisti e cattolici, fra giustizialisti ed inquisiti.

Leggi tutto...

Grilli, giaguari da smacchiare e veri gattopardi

giaguaroGattopardi che volevano smacchiare i giaguari

"Alcuni punti non servono a nulla per far ripartire il paese: conflitto d’interessi, falso in bilancio, cittadinanza agli immigrati… che me ne faccio? Qui fra sei mesi chiudono tutti. Il mercato è fermo e quella roba non fa ripartire l’economia”. 

Questo il caustico contributo di un ascoltatore di Radio24, durante la trasmissione “Italia in controluce” del 7 marzo scorso.

Leggi tutto...

Tra ricchi e poveri: il duplice significato della “potenza” nello Stato

ricco e poveroDistribuzione della ricchezza: una tematica che oggi più che mai emerge, grazie ad economie in coma profondo.

Analizziamo i rapporti di causa o conseguenza che la (complessa) distribuzione della ricchezza intrattiene con lo zoppicare dell'economia.

Leggi tutto...

La rapina del secolo

Svendita Italia

“Non è escluso che il Tesoro decida di cedere quote di società pubbliche - incluse Eni, Enel e Finmeccanica per ridurre il debito”.

L’agenzia Bloomberg, la più importante agenzia mondiale di informazioni finanziarie, ascoltatissima sulle piazze di Wall Street, della City di Londra e di Hong Kong, riporta questa dichiarazione del ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni rilasciata a Mosca durante un’intervista a Bloomberg TV.

Leggi tutto...

Il Diavolo fa le pentole: quella d’oro si chiama IOR

PapafrancescoIn due giorni arrestato monsignor Nunzio Scarano, capocontabile della banca Vaticana, e azzerati i vertici dello IOR.

"Dimissionati" il direttore generale dello IOR e il suo vice, indagati fin dal 2010 per violazione sulle norme anti-riciclaggio. 

La pedofilia dilagante non deve essere stato il maggiore dei problemi del povero Ratzinger quando, rendendosi conto dell’esiguità delle sue forze, meditava le sue “dimissioni”.

Quello che sta emergendo (e presto emergerà ancor di più) sullo IOR è un problema ben più grave per l’immagine e la credibilità di una religione che afferma di ispirarsi agli insegnamenti di Gesù.

Leggi tutto...

Anatomia del Suicidio di Stato

Suicidio Priorini

Oltre ogni semplificazione (suicidio per difficoltà economiche) l’insano gesto occulta tutta una serie di motivazioni, valenze e significati.

L’escalation di suicidi per difficoltà economiche, che dagli inizi del 2012 ad oggi ha coinvolto imprenditori, funzionari, pre-pensionati e semplici operai licenziati non sembra destinato a diminuire. Anzi: in considerazione della formazione del nuovo governo Letta, di “larghe intese” – che solo i cerebrolesi sono incapaci di riconoscere come la più scellerata combriccola neo-liberista che abbia mai governato questo povero paese – il fenomeno sembra destinato ad accelerare.

leggitutto

Leggi tutto...

Da Benedetto a Francesco passando per lo IOR

Benedetto-e-FrancescoPapa Francesco sembra determinato a moralizzare lo Ior: speriamo che lo Spirito Santo lo protegga...!

Pochi giorni fa, Papa Francesco ha preso una posizione netta. La Chiesa non è "un’organizzazione burocratica – ha detto – e gli uffici sono necessari, ma fino a un certo punto. Lo IOR deve ritrovare il suo ruolo di aiuto a questa storia d’amore che è la Chiesa". L’intervento, più che mai incisivo, è il primo di questo genere fatto da un Pontefice sui temi economici che riguardano direttamente lo IOR ed i terremoti che per causa sua hanno scosso il Vaticano fino alla rinuncia di Benedetto XVI.

leggitutto

Leggi tutto...

La guerra di Cipro

Cipro1Attacco a Cipro. Prove generali di conquista

Il sistema dell'euro così come è stato concepito, (probabilmente in buona fede e con incauto ottimismo) permette ai lupi di sbranare impunemente sia gli agnelli che le cicale sprovvedute.
Perdere il diritto di battere moneta sovrana ha portato popoli diversi e non amalgamabili ai due estremi della forbice: ricchezza per pochi e povertà per gli altri. Prodi ci ha incautamente immesso nell'euro senza garanzie: l'esperienza di Cipro dovrebbe insegnarci che è l'ora di riflettere se non sia il caso di porre all'Eurogruppo condizioni chiare, magari pretendendo la facoltà di recedere, almeno parzialmente, dalla perdita della sovranità monetaria.

leggitutto

Leggi tutto...

Vademecum per un voto antropologicamente corretto

vignetta-elettorePresto andremo di nuovo al voto.

Siamo bombardati da migliaia di stimoli di vario genere a sostegno della bontà delle molteplici posizioni, spesso accomunabili in poche categorie, ma che tuttavia necessitano di estrinsecarsi in una grande pluralità di nomi, simboli e progetti, per poter avere una plausibile scusa di sopravvivenza.

Proviamo dunque a decodificare e reinterpretare in chiave antropologica le posizioni politiche sostenibili e vediamo come e se possono coesistere.

Leggi tutto...

SEGUICI

Per sapere quando ci sono novità, inserisci la tua mail:

Clicca per seguirci su Twitter

Twitter Image

PASSIONI

Cultura cucinalibri racconti

Golf dipendenza

Copyright © 2010 - FORUM della SALUTE
Tutti i diritti riservati