Anime gemelle

bevitriceIl barman, col sorrisino a sfottere, si accostò a servire al banco la ben nota cliente, ancor più nota in quel limbo di oscuri dannati, devota all’alcool per non dir più francamente ubriacona.
Così il sorrisino di quel sordido barman rivelava in pieno la bassa e volgare ironia che le anime inferiori si concedono volentieri verso i deboli e gli inermi abbrutiti dalle loro debolezze.
“La tua vodka Carmen?”
“Sì, certo” disse lei cercando con mano malferma una sigaretta come per darsi un tono, ma senza perdere di vista il bicchierino con i suoi occhi ansiosi e febbrili come a implorare e fremere per la sete smisurata che le infliggeva il demonio.

“Sicuro! So quanto ti piace la vodka, ecco!”. 
E girando gli occhi intorno come a cercar complici per la sua vile bravata ecco che quell’anima infernale riempie raso il bicchierino... e ancor giù! Lo fa traboccare e ne inonda il bancone.

Il sorrisino diventa riso sfacciato e maligno:
“Dai Carmen, non sprecare questo ben di Dio!”

Carmen, dietro il suo trucco pesante e il suo denso rossetto a coprire le dolenti rughe dell’alcool, tremava a tenersi dentro lacrime di umiliazione eppure un che di lei, malato e bestiale, quasi gioiva di quel traboccare, di quella perversa fontana della felicità. Scena penosa ahimé! Per una vittima predestinata. 

Senonché al meglio del suo sghignazzare l’indegno barman si sentì preso al colletto e sbattuto giù da una mano sicura, inappellabile. L’altra mano brandiva un pugno pronto alla bisogna. 
Bagnato, in mezzo alla sua vodka tracimata, il barman riconobbe l’uomo.

“Alfredo, che ti gira? Lasciami, non hai bevuto abbastanza stasera?”
Sì, anche Alfredo era un devoto del dio alcool, lo conosceva bene, ma guardandolo meglio il lercio barman di cui vogliamo ignorare il nome, capì al volo che con Alfredo quella sera non si scherzava: due mani senza un tremito, sode e ferme come sassi, negli occhi pur liquidi e arrossati del suo solito bere, un’ira determinata da far spavento.

“Si servono così le signore? Prendi un altro bicchiere e versa come si deve!”

Quel topo del barman capì chi era il più forte e ubbidì.
“Prendi uno straccio e pulisci il bancone! Per chi ci prendi?”

Carmen era un tripudio di tenerezza, il viso schiarito da una luce tiepida e affettuosa guardava Alfredo come Ginevra avrebbe guardato Lancillotto. L’uomo mise via la sua ira e i suoi pugni, cercò di sorridere come meglio poteva anche se non era, lui eterno compagno di taciturni bicchieri, la sua pratica abituale.

Alfredo s’accorse d’avere ancorato alle tempie il suo feltro gualcito, così lo tolse bravamente e volle presentarsi come si deve alla non più tenera fanciulla che in quel momento però tornò fanciulla, anzi fanciullina smarrita e commossa come al primo apparire delle amorose inquietudini. 

Così andava scoprendo le tempie ingrigite di Alfredo, con gli occhi che hanno solo le donne così intenerite, e la sua fossetta al mento e le sue rughe che le parvero belle, come se almanaccasse gioielli inestimabili, ricchezze improvvise e insperate in fondo a quella sera, una delle mille sere finite a bere da sola.

Ma forse non avrebbe più bevuto da sola..
“Un brindisi signorina? Posso offrire?”

Carmen socchiuse gli occhi, consenziente e appagata:
“Sì, grazie! Con piacere…”

-------

Salentino di nascita, romano di adozione: pittore, poeta, critico d’arte, con trascorsi di grafico, vignettista, scenografo. 
Insegna da più di quarant’anni discipline pittoriche.

SEGUICI

Per sapere quando ci sono novità, inserisci la tua mail:

Clicca per seguirci su Twitter

Twitter Image

PASSIONI

Cultura cucinalibri racconti

Golf dipendenza

Articoli più letti


Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79
Copyright © 2010 - FORUM della SALUTE
Tutti i diritti riservati