Arte 17

arte17

Impara l’arte, mi dicono.

Io ci provo, faccio la mia parte.

Imparo l’arte, ma mi mettono da parte.

L’anno scorso ho frequentato due donne, entrambe artiste. La prima avrei voluto che diventasse la mia fidanzata, con tutta la buona volontà da parte mia. Ma lei è rimasta dall’altra parte.

La seconda avrei voluto che diventasse la mia fidanzata, e lo è diventata. Per un po’ ha fatto parte della mia vita. Poi si è fatta da parte.

Forse dovrei lasciar perdere l’arte.

D’altra parte, nel mio mestiere, più che arte, ci vuole (appunto) mestiere. Togliere le cornici, arrotolare i dipinti, tagliare la corda. Telare con le tele prima che cali la tela.

Bisogna conoscere il mestiere e ci vogliono un sacco di conoscenze. Il mestiere sta nell’essere e non essere conosciuto a mia volta. Se non fossi conosciuto come ladro d’arte dalle persone giuste, nessuno richiederebbe i miei servigi. Se fossi conosciuto dalle persone sbagliate, non mi lascerebbero più entrare in gallerie e pinacoteche.

Visto che era andata male con le artiste, quest’anno ho deciso di provare con una modella. Era il modo migliore per avvicinare uno di quei rari casi di grandi pittori che sono riconosciuti come tali in vita, ed essere invitato alla sua nuova mostra all’Arte 17. Diciassette quadri raffiguranti la stessa modella, nuda. Per fortuna il pittore non era andato oltre quei diciassette dipinti: non mi piaceva che la mia nuova ragazza, ora anche complice, continuasse a posare nuda per l’artista.

Fu lei a presentarmi all’Arte 17. Feci la parte dell’esperto. Giocai bene le mie carte, sfruttando al meglio quello che avevo imparato. Ebbi il tempo di imparare anche gli allarmi, la via di accesso, le vie di fuga.

E poi... si parte. Togliere le cornici, arrotolare i dipinti, tagliare la corda. E nascondere la refurtiva in un luogo di cui solo io e la modella eravamo al corrente, in attesa di consegnare i dipinti a chi aveva commissionato il furto. Poi avremmo diviso tutto in parti uguali.

Quando la polizia fece irruzione nella stanza d’albergo, pensai che mi avessero scoperto. Invece no, avevo fatto bene la mia parte. L’unico errore era stato non controllare la carta d’identità della modella, prima che lei la lasciasse alla reception.

Aveva solo diciassette anni.

E mi aveva nascosto le sue carte.

Quando uscirò di qui, lei sarà maggiorenne, ma qualcosa mi dice che non la troverò da nessuna parte. Né lei né la mia parte. Forse era il mio destino: restare senz’arte né parte.

Impara l’arte, mi dice il volontario che insegna ai detenuti.

Io ci provo, mi esercito persino a fare graffiti inurbani sulle pareti della cella. La stessa modella, nuda, dipinta diciassette volte. A memoria.

Ma si vede proprio che non me ne intendo.

Né di Venere, né di arte.

 

---------

 

Andrea Carlo Cappi è nato a Milano nel 1964 e vive tra l’Italia e la Spagna. È noto soprattutto per i suoi thriller, ma ha pubblicato anche storie di fantascienza, fantasy, horror e umorismo.
Traduttore e consulente editoriale, autore di una trentina di libri, tra cui un ciclo di romanzi originali su Diabolik & Eva Kant e - per Segretissimo Mondadori - le serie “Medina” e “Nightshade”, quest’ultima firmata François Torrent.
Ha collaborato a sceneggiature per i fumetti di “Martin Mystère” e per la serie di RadioRai “Mata Hari” con Veronica Pivetti. T
ra le ultime uscite: il saggio “Le grandi spie” (Vallardi, 2010); il romanzo storico a quattro mani con Paolo Brera “Il Visconte” (Sperling & Kupfer, 2011); i volumi “La donna più bella del mondo-Vita, morte e segreti di Marilyn Monroe” e “Grace Kelly, la principessa di ghiaccio”, entrambri editi da Aliberti nel 2012.
È direttore editoriale del webmagazine Borderfiction.com

 

SEGUICI

Per sapere quando ci sono novità, inserisci la tua mail:

Clicca per seguirci su Twitter

Twitter Image

PASSIONI

Cultura cucinalibri racconti

Golf dipendenza

Articoli correlati

Articoli più letti


Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79
Copyright © 2010 - FORUM della SALUTE
Tutti i diritti riservati