Gli scenari inconsci del colore

6 coloreProviamo ad immaginare come ci sentiremmo se tutto intorno a noi fosse privo di colore.

I colori hanno un ruolo fondamentale nella nostra vita perché esercitano una forte influenza sul nostro umore e sulle nostre sensazioni.

Nella corteccia prestriata del cervello umano una piccola area, non più grande di un fagiolo, sembra essere specializzata nella percezione del colore.

Alcuni studi hanno dimostrato che, soggetti con lesioni in quest’area, presentano un disturbo chiamato Acromatopsia. Queste persone descrivono il mondo come scialbo, fatto solo di ombre grigie. Proviamo ad immaginare come ci sentiremmo se tutto intorno a noi fosse privo di colore. I colori hanno un ruolo fondamentale nella nostra vita perché esercitano una forte influenza sul nostro umore e sulle nostre sensazioni.
Goethe conosciuto come uno dei più grandi poeti romantici tedeschi sostiene che il colore sia costituito di luce e tenebra (bianco e nero) e non si possa tener conto esclusivamente delle caratteristiche fisiche della luce, ma è indispensabile indagare sulle esperienze dell’anima che ogni colore è in grado di suscitare.

 

 

Le risposte ai differenti colori

Nel 1957 Wohlfart misurò alcuni parametri fisiologici di soggetti immersi in nebbie cromatogene diverse.

Gli individui esposti al colore rosso presentavano una risposta eccitatoria, quelli esposti al colore blu una risposta sedativa. Studi successivi condotti da Gerard confermarono tali risultati, rilevando, inoltre, che a determinate percezioni cromatiche corrispondono risposte specifiche.

Lo studioso concluse le sue ricerche affermando che la percezione di un colore evoca una risposta specifica e complessa di natura fisiologica, posturale, motoria, affettiva e ideativa.

Applicando questi risultati alla vita quotidiana, possiamo darci una risposta sul perchè proviamo sensazioni differenti quando osserviamo scenari, quadri e l’infinito mondo di sfumature che ci circondano.

 

La Psicologia del colore

Una disciplina che ha approfondito lo studio del colore da un punto di vista dei possibili effetti che questo può esercitare è proprio la psicologia del colore. La psicologia del profondo, con Jung tra gli esponenti più conosciuti, sostiene che il simbolo risiede nella coscienza e il suo contenuto simbolico ha sede invece nell’inconscio. I colori, perciò, vengono percepiti in modo cosciente, ma è nell’inconscio che ritroviamo i loro contenuti che hanno una valenza psichica.

I contenuti inconsci sono intrecciati tra loro e confluiscono in una costellazione complessa di simboli che si muove parallelamente a quelli che Jung definiva archetipi. Questi rappresentano modelli originari, primordiali e universali che abitano l’inconscio collettivo e la cui sola via di accesso alla coscienza è costituita dalle immagini.

 

La simbologia dei colori

6 rossoQuando nello spazio nero dell’increato e dell’indifferenziato qualcosa comincia a prendere forma, compare il colore rosso: l’energia cosmica della generazione, il fuoco, le divinità legate al fuoco.

È il simbolo della vita, dell’energia, dello spirito, degli inferi, del sangue, dell’azione. È il colore maschile per eccellenza, degli appetiti di ogni tipo, dell’aggressività, dell’ira.

 

6 bluIl blu, effetto fisico di sedazione, si colloca al polo opposto rispetto al rosso. Il blu è il colore dell’acqua e del femminile, della quiete fisica e della serenità emotiva. Il blu è armonia, è unione con il tutto.”

 

6 biancoIl bianco è la sintesi, di tutti i colori, simbolo dell’assoluto, dell’unità e dell’innocenza, che significa pace o resa. Gli oggetti bianchi esprimono purezza e modestia. 

 

6 grigioIl grigio racchiude la transizione tra bianco e nero. È simbolo di neutralità e indecisione, comunica la freddezza dei metalli, ma anche sensazioni di luminosità, freschezza ed eleganza.

 

6 gialloVan Gogh aveva una predilezione speciale per il giallo, soprattutto negli ultimi anni della sua attività. Questo simboleggia invidia, rabbia, codardia. È il colore della luce, del sole, dell’azione, richiama potere, arroganza, forza e volontà.

 

6 arancioL’arancione simboleggia l’entusiasmo e l’eccitazione. Possiede una forza attiva raggiante che ne esprime la qualità dinamica positiva ed energetica.

 

6 violaIl viola è il colore della temperanza, dell’intuizione e della riflessione. Riflette emotività e spiritualità. È mistico e malinconico.

 

6 verdeIl verde rappresenta la volontà nell’azione, la perseveranza, la tenacia. Esprime, inoltre, la fermezza e la resistenza ai cambiamenti.

 

6 marroneIl marrone descrive le sensazioni di benessere fisico, la necessità dì essere liberati da situazioni che creano stati d’insicurezza.

 

   

6 colore 2foto

L’arte è la massima espressione dei colori. Il pittore vuole comunicare uno stato d’animo, un’emozione, un sentimento e utilizza lo strumento che meglio conosce per parlare di sé. I colori diventano le sue parole, le pennellate il suo stile e l’opera il suo messaggio. Il colore è il suo mezzo assoluto di espressione. Ogni sua sfumatura racchiude in sé un mondo simbolico di significati che l’osservatore coglie in uno scambio empatico.
L’esigenza di dare un significato ai colori è stata avvertita e descritta da autori come Van Gogh e Kandinsky che scriveva che “il colore ha in sé una forza poco studiata, ma enorme, la quale può esercitare l’influenza sull’intero corpo umano”.
Molte discipline hanno studiato il significato dei colori.
In realtà è un assunto implicito trasversale a tutti gli ambiti che il colore è dotato di un significato psicologico. Tuttavia la discussione sul significato dei singoli colori crea divergenze tra gli studiosi. L’influenza delle stratificazioni culturali, geografiche e convenzionali hanno portato ad una attribuzione di significato non universale e contestualizzata. La storia dei colori si fa strada nei modi di dire e nelle tradizioni delle popolazioni, generando un linguaggio che acquista o perde significato a seconda del contesto.
Ad esempio, il verde simboleggia la speranza, il rosso l’amore; il blu, invece, in Inghilterra sta ad indicare la tristezza, si pensi all’espressione “I’m feeling blue”, in Germania l’ubriachezza, mentre in Italia dire “mi sento blu” non ha significato. 

Anche nella liturgia i colori acquistano precise valenze: il bianco è purezza, il nero è lutto.
Ciò avviene, però, entro certi limiti, poiché il colore bianco infonde sensazioni pressoché positive, come l’armonia e la solarità per noi occidentali, mentre in Giappone, a tale colore, viene attributo il significato di morte.
Come ci spiega in un’intervista la pittrice e caporedattrice di questa rivista Stefania Camilleri, anche i colori, o meglio le immagini di essi sono archetipi: “Il nero è il colore della negazione, antitesi di tutto ciò che è positivo, delle tenebre, dell’occulto […].
Lo psicologo, psichiatra e filosofo svizzero Max Luscher partì dall’assunto che una particolare attrazione o avversione nei confronti di un determinato colore siano riconducibili a particolari stati psicofisici ed emozionali che ogni combinazione cromatica produce nell’osservatore.
Il test che porta il suo nome, ormai diffuso da 60 anni in tutto il mondo, è uno strumento diagnostico in grado di misurare in maniera oggettiva lo stato psico-fisiologico, fornendo informazioni relative alla personalità e alle emozioni.

6 colore indiani

Alla visione dei colori corrisponde una risposta comportamentale, emotiva, fisica, che rivela precisi aspetti caratteriali e tendenze emotive nei confronti della vita affettiva e di relazione. Il test è costituito da 7 tavole di colori, contenenti 23 tonalità differenti, di fronte alle quali bisogna esprimere preferenze e rifiuti.
Sceglieremo o rifiuteremo un colore in base al nostro stato psicofisiologico. Le combinazioni con cui i colori possono essere scelti sono diverse e dall’ analisi di queste emerge l’individualità e l’unicità del soggetto. Come spiega l’autore, ogni colore ha un significato proprio e universale, la cui percezione cromatica è esattamente la stessa per tutte le culture e genera una “lingua visiva”. L’elemento di differenziazione nella percezione del colore è la valutazione data dal singolo, mediata dal sentimento soggettivo e dal vissuto personale.
La vita di ogni giorno ci insegna che, al di là delle teorie, ci basta aprire gli occhi per accorgerci che viviamo immersi in un flusso vitale di colore che attraverso infinite sfumature modula le nostre emozioni. Ci basti pensare agli scenari che la natura generosamente ci regala: i colori rilassanti di un paesaggio d’autunno con le svariate tonalità di rosso e marrone delle foglie evocano ricordi, nostalgia e riflessione; il sole caldo e luminoso di una giornata d’estate stimola desiderio di libertà e autonomia.
Così i colori dipingono le nostre giornate, entrano prepotentemente nella nostra esistenza, trascinandoci in un vortice di emozioni che spesso ci sconvolgono, ma senza le quali la vita sarebbe come un film degli anni ’30.

6 matite

SEGUICI

Per sapere quando ci sono novità, inserisci la tua mail:

Clicca per seguirci su Twitter

Twitter Image

PASSIONI

Cultura cucinalibri racconti

Golf dipendenza

Articoli più letti


Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79
Copyright © 2010 - FORUM della SALUTE
Tutti i diritti riservati