Povero "Merlo" maschio! La nuova fidanzata di Lando Buzzanca rinviata a giudizio

Lavacca-Buzzanca

Francesca Della Valle (al secolo Francesca Lavacca), la nuova fidanzata dell'anziano attore Lando Buzzanca, non sarebbe quello stinco di santa da lui decantata su riviste di gossip e TV: è stata infatti rinviata a giudizio dal GUP di Fermo, il prossimo 4 giugno 2019 per rispondere dell'accusa di sostituzione di persona, falsità materiale e appropriazione indebita.

Il Gup Grazia Leonardi ha rinviato a giudizio Francesca Della Valle (al secolo Francesca Lavacca, nata nel 1970 in Canosa di Puglia) con l'accusa di essersi liberata di una società di cui era amministratore ed azionista di maggioranza e dei relativi debiti, spacciando di fronte a un Notaio una persona per un’altra grazie ad una carta d’identità falsificata e ad una firma contraffatta.

Dall'editore Paolini a Lando Buzzanca, passando per il principe Albani: da sempre fidanzati attempati!

Una storia di amori che partono dalla fine degli Anni '90 quando, dopo la fine della relazione tra Francesca Lavacca alias Della Valle e un magistrato ultrasettantenne, la donna incontra l'editore romano Lorenzo Paolini (sempre di una trentina di anni più vecchio di lei) che le fa prendere il tesserino da giornalista, le offre la Direzione Responsabile di alcune sue riviste ed acconsente all’avvio in Puglia di una società editoriale (la E.C.C.) nella quale la Lavacca è azionista di maggioranza e Amministratore Unico.

GianmariaAlbani FrancescaLavacca1Ma dopo qualche mese la Lavacca scopre l’Alta Moda grazie ad un nuovo folgorante amore, quello con il settantenne principe Gianmaria Albani (nella foto a fianco), col quale inizia una nuova relazione e un'avventura come stilista, creando il marchio 'Fa'.
Solo che la società E.C.C., da lei amministrata dalla costituzione nel 2008 fino al 2013, non solo non avvia alcuna attività editoriale, ma viene caricata di ingenti debiti, probabilmente al punto da non essere più sostenibile.

Come liberarsi di società e debiti, magari guadagnandoci anche un po’, senza il consenso del Paolini con il quale da anni non ha più alcun rapporto?

Secondo le accuse, a Francesca viene la machiavellica idea di accollare società e debiti all’ignaro Paolini stesso, attraverso una sostituzione di persona; di trovare un notaio a Fermo, sufficientemente lontano da Roma e dalla Puglia da non conoscere nessuno degli attori di questa disgraziata vicenda.

Vi si sarebbe recata insieme al suo commercialista Sabino Rossignoli di Canosa di Puglia e al suo fidanzato Albani che, secondo il GUP, avrebbe spacciato per il dott. Paolini, esibendo una carta d'identità fasulla, con foto contraffatta e firma falsa, e procedendo poi alla cessione delle quote di maggioranza e della carica di amministratore della E.C.C. al povero dott. Paolini, ignaro di tutto. 

Sempre secondo il rinvio a giudizio, la Lavacca pur cedendo formalmente le quote della società, ne avrebbe continuato a mantenere di fatto il controllo: con l'aiuto del suo commercialista, infatti, avrebbe poi aperto un conto corrente con la firma contraffatta del Paolini, emettendo poi una serie di assegni senza copertura e gestendo a Pistoia (?!) una sorta di call center per il quale sono state operate assunzioni di personale, acquistati apparati di telefonia e movimentato un cospicuo traffico telefonico Vodafone (mai pagato).

La scoperta della vicenda

Era il 2013, ma gli atti sono diventati pubblici solo nel 2015, quando l'ex socio Paolini che, dopo l'atto notarile eseguito a sua insaputa, si era ritrovato unico azionista e amministratore della società, si è visto arrivare a casa una raccomandata dell'Inail che gli chiedeva pagamenti arretrati in qualità di amministratore unico della società E.C.C., oltre a vari assegni protestati a sua firma (ovviamente falsa). Da qui la denuncia e l'apertura delle indagini che hanno raggiunto anche il principe Albani, indagato e denunciato, ma nel frattempo deceduto.
La verità sull'intricata ed incredibile vicenda arriverà dunque il prossimo giugno, quando l'attuale fidanzata di Lando Buzzanca dovrà comparire in aula per essere processata insieme ai suoi complici.

SEGUICI

Per sapere quando ci sono novità, inserisci la tua mail:

Clicca per seguirci su Twitter

Twitter Image

PASSIONI

Cultura cucinalibri racconti

Golf dipendenza

Articoli più letti


Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.forum2.it/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79
Copyright © 2010 - FORUM della SALUTE
Tutti i diritti riservati